Anversa degli Abruzzi

Uccide figlia e si suicida, indagini

E' andata a prenderla dagli zii materni che vivono a Pescara, poi l'ha portata con sé sull'A14. E' un piccolo tassello nella ricostruzione dei fatti di ieri mattina, quando Fausto Filippone, 49enne, ha deciso di uccidere la figlia Ludovica, 10 anni, lanciandola da un viadotto e poi, ore dopo, di suicidarsi nello stesso modo. Lo ha detto in conferenza stampa il questore di Chieti Palumbo riferendo come dalle indagini sia emerso che Filippone, descritto da conoscenti e colleghi come estremamente riservato e silenzioso, non aveva problemi psichici. Ora gli investigatori dovranno fare luce sugli aspetti non chiari della vicenda e sul contenuto di un foglio volato giù dal viadotto con l'uomo: appunti, pare, trascritti durante il colloquio tra Filippone e un agente intervenuto in attesa dell'arrivo del mediatore. Resta il mistero sulla morte della moglie, Marina Angrilli, precipitata dal secondo piano di un palazzo a Chieti Scalo oltre un'ora prima che padre e figlia raggiungessero l'A14 e poi morta in ospedale.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie